Ai tempi del Coronavirus si scopre che non solo è possibile lavorare a distanza, ma anche studiare con coinvolgimento e profitto: alcune istituzioni scolastiche intraprendenti stanno attivando lezioni e video-lezioni in rete per coinvolgere i propri studenti costretti a casa e alcune aziende e startup sostengono iniziative di questo tipo attraverso i loro prodotti e servizi.

È il caso di Redooc la piattaforma di didattica digitale che offre a famiglie e scuole un servizio di education sulle materie STEM a partire dalla matematica, che in questi giorni, grazie alla collaborazione con Global Thinking Foundation, offre accesso gratuito alla piattaforma.

L’offerta è valida per tre mesi ed è rivolta alle scuole e alle famiglie: basta andare sul sito e utilizzare il codice GLT3M2020 in fase di registrazione.

La piattaforma può essere utilizzata da smartphone, tablet e PC ed è rivolta alle scuole di ogni ordine e grado, dalla primaria all’università.

Le lezioni (se ne contano più di 5.000 ad oggi) si suddividono in una parte teorica sviluppata attraverso dei brevi video e appunti (davvero ben fatti i cartoon) e una parte pratica sviluppata attraverso esercizi interattivi completi di spiegazione (più di 80.000) che prendono a prestito i concetti della gamification per coinvolgere e motivare gli studenti.

E allora approfittiamone e facciamo in modo che questi strumenti e queste buone pratiche non si esauriscono quando il coronavirus se ne sarà andato!